27 Novembre 2014
immagine della testa

menu di scelta rapida



Contenuti

IL BONUS DI 80 EURO AL MESE E VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

ADERIRE AI FONDI PENSIONE CONVIENE

IL BONUS DI 80 € AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

Il DL 66/2014 (Decreto Renzi) ha previsto da maggio 2014 un credito di 640 euro, 80 Euro al mese, a beneficio dei redditi da lavoro dipendente e assimilato, da corrispondere in base al reddito complessivo annuo, al netto del reddito dell´unità immobiliare adibita ad abitazione principale.

Il bonus, per il 2014, è fissato in misura pari a 640 euro, per i redditi compresi fra 8.000 e 24.000 euro, e si riduce fino ad azzerarsi al raggiungimento dei 26000 euro e spetta in proporzione al periodo di lavoro svolto nell´anno

Reddito complessivo Bonus annuo
da 0 a 8.000 € 0
da 8.000 a 24.000 € 640
24.500 € 480
25.000 € 320
25.500 € 160
da 26.000 € in poi 0

Novità ed effetti in relazione alla previdenza complementare del Decreto legge 66/2014

La tassazione rendimenti finanziari passa al 26% , e restano espressamente esentati i fondi pensione, rendendo più vantaggioso il risparmio previdenziale, i cui rendimenti sono soggetti a tassazione del´11%, (esclusi i rendimenti dei titoli pubblici o equiparati che continuano ad essere tassati al 12,5%).
Tra gli altri vantaggi dei fondi pensione si ricorda l´esenzione dal bollo, l´esclusione dalla Tobin Tax, l´esclusione dalla ricchezza mobiliare ISEE, oltre alla deduzione e tassazione sostitutiva delle
prestazioni (23% o 15-9%).

80 € al mese: come averli aumentando il versamento nel fondo pensione

Il bonus di 80 € al mese scatta in relazione al reddito complessivo (al netto del reddito dell´unità immobiliare adibita ad abitazione principale e delle relative pertinenze).
Effettuando dei versamenti di contributi volontari tramite il datore di lavoro, di fatto si va ad abbassare il reddito di lavoro dipendente e quindi anche il reddito complessivo indicato nel Cud, sotto una soglia tale da poter beneficiare del bonus.
Chi ha destinato contributi volontari alla previdenza complementare, ha quindi la possibilità di accedere al credito fiscale , per i lavoratori con redditi complessivi superiori alla soglia che da diritto al bonus fiscale.

Si riportano gli scaglioni e le relative aliquote marginali Irpef vigenti, alle quali andrebbero sommate le addizionali comunali e regionali
Reddito complessivo Aliquota marginale
fino a € 15.000 23% sull´intero importo
oltre € 15.000 e fino a € 28.000 27% per la parte eccedente 15.000
oltre € 28.000 e fino a € 55.000 38% per la parte eccedente 28.000
oltre € 55.000 e fino a € 75.000 41% per la parte eccedente 55.000
oltre a € 75.000 43% per la parte eccedente 75.000

Ecco 3 esempi:

1)Reddito da lavoro dipendente: € 26.000
Se verso 2.000 € nel fondo pensione tramite datore di lavoro, oltre a recuperare 540 € per la
deduzione (27%) ho anche il bonus di 640 €, che non mi spetterebbe in mancanza di versamento.
Sintesi: 2.000 € nel fondo pensione mi costano 820 € di reddito netto in meno (2000-1180).
In altre parole, versando 2.000 € nel fondo pensione, se ne recuperano 1.180.

2) Reddito da lavoro dipendente: € 28.500
4.500 € nel fondo pensione mi costano 2.590 € di reddito netto in meno (4.500-1.910).
In altre parole, versando 4.500 € nel fondo pensione, se ne recuperano 1.910.

3)Reddito da lavoro dipendente: € 31.000 (caso del neo-assunto post 2007)
Lavoratore che ha iniziato a lavorare nel 2007 e nel 2007 si iscrive a un fondo pensione.
Dopo 5 anni dall´adesione gode di una extra-deducibilità (cfr. art. 8, comma 6, D.Lgs. 252/051).
7.000 € nel fondo pensione mi costano 4.140 € di reddito netto in meno (7.000-2.860).
In altre parole, versando 7.000 € nel fondo pensione, se ne recuperano 2.860.

News

FIM Lucca Elezioni RSU MEC Industries

15-04-2014 11:13 - News
La FIM Cisl di Lucca esprime la propria soddisfazione per l´esito delle elezioni per la costituzione della nuova Rappresentanza Sindacale Unitaria eletta con le nuove regole del T.U. del 10 Gennaio 2014 sottoscritto da CGIL CISL UIL, aggiudicandosi 2 rappresentanti FIM dei 3 eleggibili. Il risultato ottenuto conferma che le alchimie mescolate ad una democrazia "alternata" non favoriscono i risultati che altri speravano di ottenere.

MEC INDUSTRIES srl, con l´acquisto del ramo d´azienda del reparto macchine utensili facente allora capo alla Fabio Perini SPA che negli anni, aveva rinunciato ad...
[ continua ]

Foto gallery

la storia della CISL di LUCCA nei manifesti

[]
[]
[]

La Voce della Prevenzione

Periodico d´informazione per la sicurezza e la salute sul lavoro.
In collaborazione con l´Organismo Paritetico Provinciale di Lucca



Al suo interno la rubrica "LA POSTA DELL´RLS" a cura del Responsabile INAS CISL Luca Andreozzi
[]

Calendario e Appuntamenti

[ << ]Novembre 2014 [ >>]
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Foto gallery

[]

le vignette di CONQUISTE

Tartassati

[]
[ ]

comunicati

Questa area è riservata agli utenti iscritti al sito internet, per visualizzarne i contenuti effettua l´autenticazione cliccando qui se sei un utente registrato, oppure iscriviti al sito internet cliccando qui se non sei registrato.

CISL - Unione Sindacale Territoriale di Lucca
Viale Puccini 1780 S.Anna - 55100 Lucca (LU)
C.F 80004090462
Tel. 0583.508811 Fax 0583.508888
icona per tornare all'inizio del sito